360°

Gadda e Pasolini: antibiografia di una nazione

locandina libro + 2 DVD
Edizioni Minimum fax


Fabrizio Gifuni, uno dei nostri migliori attori di cinema, teatro e televisione ha deciso negli ultimi dieci anni di dedicare un feroce inno d’amore al nostro Paese, un’anti-biografia personale e collettiva, mettendo in scena il suo rapporto di passione e disincanto per una terra guasta come l’Italia. L’ha fatto senza risparmio, con il suo corpo e la sua voce, in centinaia di repliche, dando vita a alcune tra le più incredibili performance attoriali che abbiate mai visto. E l’ha fatto con le parole di Pasolini e Gadda, utilizzando la loro esperienza linguistica irresistibile e la loro urticante, lucidissima, forza di pensiero. Il cofanetto che avete tra le mani racchiude i due spettacoli che sono la summa di questo percorso. ‘Na specie di cadavere lunghissimo e L’ingegnere Gadda va alla guerra – scritti e portati sulla scena con la collaborazione di un altro gigante del teatro e del cinema come Giuseppe Bertolucci – riescono a trovare proprio nei testi non narrativi o teatrali di Pasolini e Gadda (dagli Scritti corsari ai Diari di guerra e di prigionia) una potenza drammatica inedita. Il risultato è una creazione artistica che non vuole essere mai intrattenimento, catarsi ridotta a spettacolo, ma la rivivificazione di un rito, la condivisione di un’esperienza di conoscenza. Toccherà anche noi spettatori allora non sentirci semplicemente un pubblico, ma partecipare a questo rito come una comunità, di cittadini, di corpi, di menti e cuori pulsanti.