TEATRO

Gadda e il teatro, un atto sacrale di conoscenza (Lezione/spettacolo)

locandina Gadda e il teatro, un atto sacrale di conoscenza (Lezione/spettacolo) - 2012
Un’idea di Fabrizio Gifuni, da Carlo Emilio Gadda
con Fabrizio Gifuni

Presentazione
Fabrizio Gifuni sta conducendo da oltre dieci anni un vasto e approfondito studio sull’opera di Carlo Emilio Gadda: dallo spettacolo “L’Ingegner Gadda va alla guerra o della tragica istoria di Amleto Pirobutirro” (Premio Ubu 2010 come miglior spettacolo e migliore attore dell’anno) – seconda tappa del progetto “Gadda e Pasolini, antibiografia di una nazione” - fino alla recente lettura integrale di “Quer pasticciaccio brutto de Via Merulana” per Emons audiolibri.
Gadda e il teatro...” è una ‘lezione-spettacolo’ in cui l’attore, alternando il suo racconto a letture e a momenti performativi, interpreta alcune tra le pagine più belle del Gran Lombardo, scoprendo i fili che lo legano a questo autore.
Dai primi folgoranti racconti giovanili (Teatro e L’incendio di Via Keplero) ai capolavori assoluti (Il Pasticciaccio e La Cognizione del dolore), passando per i Diari di guerra e l’esilarante referto sulla psicopatologia erotica del ventennale flagello fascista (Eros e Priapo): un corpo a corpo con la lingua più sconvolgente del Novecento italiano, per restituire al pubblico il significato di una passione.

“È come se Fabrizio Gifuni ce l'avesse in corpo, Carlo Emilio Gadda. Come se le parole del grande scrittore milanese gli divampassero nella voce. Come se il senso sconvolgente e l' etica intollerante di Gadda fossero musica per la tecnica attoriale di questo artista contemporaneo sempre in trincea, sempre sulla scena dell'impegno."
Rodolfo Di Giammarco (La Repubblica)